#1 1953: Campionato del Mondo 1953, Ascari bissa il successo dell'anno precedente, ed è campione



La stagione 1953 del Campionato del Mondo Piloti FIA di Formula Uno è la quarta edizione ad assegnare il Campionato Piloti, nuovamente sostenuta dalla formula due litri ex Formula 2, a dimostrazione di come il torneo sia ormai uscito dalla fase di rodaggio, mentre le auto da Formula Uno correranno solo gare non valide per il campionato. Unica eccezione, sarà la 500 Miglia di Indianapolis, una gara riservata alle vetture secondo il regolamento tecnico specifico.

Il campionato inizia il 18 Gennaio 1953, e termina il 13 Settembre, dopo nove gare, dato che in corso d'opera viene eliminato il Gran Premio di Spagna.


La Ferrari affida le sue monoposto al campione uscente Alberto Ascari, il campione del mondo 1950 Giuseppe Farina, Luigi Villoresi e Mike Hawthorn, che ha preso il posto di Pietro Taruffi.


Durante il corso della stagione, la più grande rivale della Casa di Maranello risulterà essere la Maserati che potrà contare su piloti del calibro di Juan Manuel Fangio, José Froilán González, Onofre Marimón e Felice Bonetto ai quali è affidata una vettura con motore a sei cilindri in linea.


Le altre marche iscritte al campionato sono la Gordini, la Osca, la Cooper-Bristol, la Connaught, la HWM e la Meteor Veritas. La nuova lotta che nascerà tra i due grandi marchi italiani e tra i grandi interpreti al volante sarà in grado di suscitare molto interesse, a tal punto da indurre ad un grande ritorno, quello della Mercedes a partire dall’anno successivo.


Ludovico Nicoletti

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy nella pagina Info. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie.